Cmb Matera - Arvonio a tM.com: "Felice delle chance. Play off? Siamo già andati oltre"

Scritto da Roberto Chito  | 

Nicola Arvonio in azione, FOTO: CMBFUTSALTEAM.IT-SAVINO

"Dobbiamo ripartire dalle prestazioni delle ultime due partite, nonostante le sconfitte. Abbiamo dimostrato di esserci e di poterci giocare le nostre carte contro tutte le avversarie". Sono le parole di Nicola Arvonio, laterale offensivo del Cmb Matera che a TuttoMatera.com fa il punto della situazione in casa biancoazzurra, con un importante focus sulle sue prestazioni.

TIRO O ASSIST? – "È stato un assist. Con la coda dell’occhio mi ero accorto che Pulvirenti era libero e ho cercato di mettere la palla in mezzo. Per fortuna è andata bene".

SULLA CRESCITA – "Personalmente sto pensando a migliorare giorno dopo giorno. È il mio primo campionato di Serie A e sono contento che il mister mi sta dando la possibilità di confrontarmi con giocatori di livello assoluto, non solo a livello italiano ma anche europeo. In squadra poi, ci sono giocatori come Wilde e Neto che per questo sport sono due leggende assolute. Da questo punto di vista non potevo chiedere altro".

SUI SEGRETI – "Il mister conosce perfettamente tutte le armi per contribuire alla crescita di noi giovani e farci migliorare sempre. Noi dobbiamo solo seguirlo e metterci tutta la voglia possibile".

SU NITTI – "È la figura perfetta per la crescita di noi giovani. Ma allo stesso tempo, sa farsi valere anche con i giocatori più affermati".

SUL CONTRIBUTO – "Diciamo che noi giovani possiamo essere una piacevole sorpresa per questa squadra. L’aspetto fondamentale è quello di farsi trovare pronti in ogni momento".

OBIETTIVI PERSONALI – "Voglio contribuire a far bene, ad avere la fiducia del mister e dei compagni di squadra".

SUI PLAY-OFF – "Non dobbiamo guardare la classifica in questo momento, ma pensare a far bene partita dopo partita. Alla fine, sono sicuro che le soddisfazioni che ci meritiamo arriveranno tutte. Non dimentichiamoci che siamo partiti per salvarci e stiamo andando oltre ogni aspettativi rispetto all’inizio della stagione".