Cmb Matera - Esplode il futsal mercato: tanti pronti a lasciare il club. Da Nitti, Cesaroni e Pulvirenti alla batteria di sudamericani: la stiauzione

Scritto da Roberto Chito  | 
La squadra biancoazzurra, FOTO: PAOLA LIBRALATO

Se sarà ancora Serie A, in casa biancoazzurra ci sarà la terza rivoluzione consecutiva. Questa volta, però, avrà un altro effetto. Infatti, sarà un Cmb Matera ridimensionato negli obiettivi e nelle ambizioni della stagione 2022-23 che si appresta ad essere davvero difficile per via di una riforma rivoluzione. In attesa di capire se saranno o meno risolti i problemi societari, è esploso il futsal mercato.

Ovviamente per quanto riguarda le operazioni in uscita. Molti club hanno messo gli occhi addosso ai calcettisti biancoazzurri. A cominciare dal tecnico Lorenzo Nitti che piace e non poco al Benevento, club di A2. Nel Sannio potrebbe essere seguito anche da Arvonio che il club vorrebbe però trattenere. Hanno importante mercato anche Cesaroni e Pulvirenti. Il capitano è corteggiato dal Napoli, mentre il vice piace molto alla Meta Catania. Sicuramente la folta batteria degli stranieri sarà smantellata. Basile, Stazzone ed Eldestein sono destinati a tornare in Argentina. Stesso discorso per Oitomeia pronto al ritorno in Brasile. La Francia, invece, ritroverà Mohammed.

Sul pivot Braga, invece, ci sono gli occhi della Fortitudo Pomezia. Hanno mercato anche Santos e Josete che hanno fatto davvero molto bene. A questo punto, della vecchia guardia chi potrebbe rimanere? Uno di questi è Weber, pronto a difendere i pali biancoazzurri anche con un progetto ridimensionato. Poi, spazio a diversi giovani che si sono messi in mostra nell'Under 19. Ovviamente, qualche innesto d'esperienza ci dovrà essere. Prima, però, servirà chiarire le questioni societarie.