Cmb Matera - Nitti: "Così non va, prova inammissibile. Serve cambiare registro per tornare alla vittoria"

Scritto da Roberto Chito  | 
Il tecnico Lorenzo Nitti, FOTO: PAOLA LIBRALATO-DIVISIONECALCIOA5.IT

"È mancata cattiveria. Però, una prestazione del genere non è ammissibile. Non conta quante volte si tira in porta, perché era impossibile fare più di quanto abbiamo fatto. Conta la cattiveria agonistica. Bisogna essere bravi a segnare e difendere quando serve, fare fallo nei momenti giusti. Non l’abbiamo fatto. Meritiamo la sconfitta. Non ci sono scuse. C’è tanto rammarico ma dobbiamo fare un bel bagno di umiltà, pensando al futuro ma ripartendo dai tanti errori". È il commento del tecnico Lorenzo Nitti dopo il ko di ieri pomeriggio contro il Polistena.

"Purtroppo non abbiamo avuto una settimana per provare grandi cose, visto che molti giocatori erano in Nazionale. Nonostante ciò, non cambierei niente rispetto a quanto fatto. Vedevo che c’erano tante occasioni, quindi abbiamo continuato ad attaccare come fatto per tutta la partita. Purtroppo non siamo riusciti a trovare il gol, è mancata la giusta lucidità. Ad oggi sappiamo che abbiamo diversi limiti, come attaccare una difesa bassa o nel costruire il gioco. Il problema è stato non aver finalizzato le occasioni che bisognava finalizzare e non aver speso falli importanti che poi ti espongono a subire ripartenze", continua l’allenatore dei biancoazzurri.

Cmb Matera chiamato ad archiviare il ko contro Polistena e a guardare alla prossima sfida di venerdì sera contro la Feldi Eboli. E su questo, il tecnico Nitti indica la strada su come ripartire: "Più che resettare bisogna ricordarsi degli errori fatti e della prestazione che non è stata per niente positiva. Bisogna cambiare atteggiamento e migliorare sotto diversi punti di vista. Solamente in questo modo si può tornare a vincere".