Il tecnico Antonio Finamore, FOTO: MATERASPORT24.IT
Le Parole

MateraGrumentum - Finamore: "C'è ancora da sudare, non è finita. Domani sarà importante"

"Domani sarà un altro scontro diretto. Affrontiamo una squadra costruita anch’essa per il vertice. Hanno giocatori importanti e un’organizzazione di gioco ben collaudata. Una squadra che sa leggere bene le partite. Sarà un altro match probante nel quale siamo chiamati ad un’altra grande prova per portare a casa un altro risultato positivo che ci può permettere di continuare il nostro cammino verso l’obiettivo". Queste le parole del tecnico Antonio Finamore nella consueta conferenza stampa pre partita alla vigilia del match contro il Montescaglioso di domani pomeriggio.

"È ancora troppo presto per parlare di mini fuga. Abbiamo sicuramente una posizione di vantaggio rispetto alle altre, questo sì. Il più otto nasce dai risultati negli scontri diretti contro Vultur a dicembre e Melfi settimana scorsa. Però, devono ancora affrontarsi le altre tra loro. Sicuramente il lavoro fatto è importante. Questo ci permette di restare sereni e continuare a lavorare bene. Sappiamo che nulla è stato ancora deciso e che ce lo dobbiamo conquistare partita per partita. D’ora in avanti saranno tutte partite difficili. Siamo consapevoli che dobbiamo ancora lavorare tanto e che c’è da sudare per arrivare all’obiettivo", continua il tecnico dei biancoazzurri sulla classifica maturata dopo la vittoria di Melfi che ha ulteriormente lanciato i suoi in vetta alla classifica con una distanza significativa sulle altre.

Quattordici risultati utili consecutivi con dieci vittorie di fila e successi arrivati con diverse goleade. Finamore spiega qual è il segreto: "Dietro c’è tanto lavoro. E quando parlo di lavoro lo è sotto tutti i punti di vista. Abbiamo raggiunto delle consapevolezze con un gruppo che settimana dopo settimana si è consolidato. Quando tutto questo viene fatto nel migliore dei modi è quasi scontato che si tramuta in risultati importanti. È tutto figlio di grandi componenti. La prima: aver costruito una squadra importante. La seconda: aver costruito un grande gruppo. La squadra è composta da giocatori, mentre il gruppo da uomini che remano dalla stessa parte. E le due cose non è poi così scontato che vadano insieme. Noi ci siamo riusciti".

Finamore, poi, parla degli under: "Sono stati straordinari. Ricordo a tutti che per gran parte del girone d’andata ne abbiamo schierati tre in campo. Sfido chiunque nel dire che se ne sia accorto. Avevamo anche altre soluzioni ma coloro che sono scesi in campo erano pronti per farlo. Questo significa che il lavoro che viene fatto sui giovani noi lo curiamo bene. Però, bisogna capire che i giovani sono un investimento per il futuro, non per l’immediato. Il giovane deve crescere durante la settimana, maturare consapevolezze che poi deve mettere sul campo. Bisogna stare attenti a non bruciarli. Perché a farlo, soprattutto in una squadra importante come la nostra, ci vuole davvero poco".

Biancoazzurri che stanno attraversando un ottimo momento: "Stiamo lavorando bene. Chiaramente dal punto di vista dell’umore, visti anche i risultati, non possiamo che stare davvero bene. Questo è un entusiasmo che ti porti dietro per tutta la settimana e ti aiuta notevolmente. La squadra sta benissimo. Tutti sono disponibili e anche Lacarra che deve scontare l’ultimo turno di squalifica, si è allenato in una maniera incredibile. Sta scaldando i motori e si sta preparando al miglior ritorno la prossima settimana", conclude il tecnico dei biancoazzurri.

MateraGrumentum - Prudente: "Con mister e compagni posso crescere. La concorrenza? Fa bene"
MateraGrumentum - I convocati di Finamore: in ventitrè per il Montescaglioso. Lacarra squalificato
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate