Cmb Matera - Un successo che fa spiccare il volo: grande blitz a Manfredonia dei biancoazzurri e secondo posto. La cronaca

Scritto da Roberto Chito  | 
L'esultanza dei biancoazzurri, FOTO: LUCIA MELCARNE

Sono diventati ormai un rullo compressone. A Manfredonia, i biancoazzurri vanno sotto e poi si scatenano. È una vittoria pesante quella che porta a casa la squadra di Nitti. Un 7-3 che parla chiarissimo, per una partita decisa già nel primo tempo. Biancoazzurri bravi a limitare le risposte del Manfredonia e con la tripletta di Cesaroni, la doppietta di Santos e le reti di Pulvirenti e Oitomeia dilagano per una vittoria che porta i ragazzi di Nitti al secondo posto in classifica.

Match che parte in salita per i biancoazzurri che dopo 4 minuti vengono puniti dall’ex Well. Svantaggio che dura solamente un giro di lancette perché Santos approfitta di una deviazione di Bartilotti e ribatte in rete. In questo momento, il peso offensivo dei biancoazzurri comincia a diventare molto più pesante. E così al 7:49 arriva il meritato vantaggio. Uscita a vuoto di Bartilotti, Cesaroni da posizione defilata riesce a stampare in rete. Manfredonia che poco dopo rischia di farsi male nuovamente e il Cmb Matera sfiora in due occasioni il tris. Canabarro, però, sfiora il pari ma al 12:55 è Santos a firmare il 3-1. Fa tutto Pulvirenti che vince una serie di rimpalli, poi per il numero 10 è tutto facile stampare in rete. Manfredonia che non ci sta e si rituffa in avanti per andare a meno uno. Non arriva il 3-2 ma il 4-1 per i biancoazzurri che nel finale del primo tempo pungono ancora. Ancora una volta Pulvirenti pennella perfettamente per Oitomeia che stampa in rete.

Nella ripresa, dopo 1:32 è Cesaroni a trovare il pokerissimo. Partita finita? Assolutamente no. Perché Manfredonia con Boaventura riesce a trovare la rete della speranza. La montagna da scalare per i pugliesi, però, è davvero massiccia. Le occasioni non mancano anche se i biancoazzurri tengono davvero molto bene. È soprattutto Canabatto a creare pensieri a Stazzone e compagni. Dove non arrivano i suoi giocatori, ci pensa Weber a metterci una pezza. Cmb Matera che non sta a guardare e cerca il colpo del definitivo ko. Partita che si infiamma nel finale quando Monsignori si gioca il portiere di movimento per riaprirla. Cmb Matera bravo a rischiare il minimo e a trovare la rete con Pulvirenti al 16:05 che approfitta della porta sguarnita. Stessa cosa accade due minuti dopo con Cesaroni che firma il 7-2. Nel finale c’è solo spazio per Persec che trova la rete della bandiera.

     

IL TABELLINO

MANFREDONIA-CMB MATERA 3-7

RETI: al 4:05 pt Well (M), al 5:15 pt Santos (CM), al 7:49 pt Cesaroni (CM), al 12:55 pt Santos (CM), al 19:24 pt Oitomeia (CM), al 1:32 st Cesaroni (CM), al 2:37 st Baoventura (M), al 16:05 st Pulvirenti (CM), al 18:43 st Cesaroni (CM), al 19:55 st Persec (M).

MANFREDONIA: Bartilotti, Caputo, Well, Boaventura, Canabarro, Lupinella, Soloperto, Pesante, Cutrignelli, Raguso, Persec, Caruso, Crocco. Allenatore: Monsignori.

CMB MATERA: Weber, Stazzone, Santos, Cesaroni, Oitomeia, Strippoli, Josete, Pulvirenti, Perrucci, Braga, Leitao, Hrkac, Arvonio, Di Pietro. Allenatore: Nitti.

ARBITRI: De Lorenzo di Brindisi e Tarciotti di Ciampino.

CRONO: Losacco di Bari.

AMMONITI: Bouatabouzi e Well per il Manfredonia e Josete, Braga e Oitomeia per Cmb Matera.