Il dg Antony Pace, FOTO: FONTE WEB
L'Intervista

MateraGrumentum - Pace a MS24.it: "Dobbiamo dimostrare il nostro valore ora. I tifosi? Si riconquistano con queste componenti"

"Questa squadra è stata costruita per vincere. Pertanto, la squadra ogni domenica è chiamata a dimostrare sul campo il proprio valore e a sudare la maglia. Soprattutto bisogna onorare una grande piazza come Matera. Ci sarà il massimo impegno da parte di tutta la squadra per far bene partita dopo partita", sono le parole di Antony Pace, direttore generale dei biancoazzurri che a MateraSport24.it fa il punto della situazione a pochissimi giorni dall’inizio del campionato.

"Aver confermato un buon ottanta per cento della squadra dell’anno scorso è sicuramente un ottimo segnale. Abbiamo voluto dare continuità ad un lavoro importante che mister Finamore aveva già cominciato con il suo staff. Il percorso era partito bene e adesso vogliamo dare un seguito. Abbiamo fatto queste scelte per ripartire al meglio. Gli acquisti? Lacarra era già nel nostro mirino la scorsa stagione. È una punta fisica e molto importante. Tra Serie D ed Eccellenza è sicuramente una pedina davvero importante. Stesso discorso possiamo fare per un difensore come Dinielli. Dovevamo prendere un profilo all’altezza per sostituire Ambrosecchia che è andato via. In lui abbiamo trovato l’elemento giusto per la nostra difesa. Siamo felici di essere riusciti a portare questi profili a Matera", continua il direttore generale dei biancoazzurri sul mercato.

Su calendario e avversarie, Pace è chiaro: "Sono abituato a pensare partita dopo partita. Per me, oggi l partita fondamentale è quella di Brienza domenica. Ci faremo trovare pronti per far bene e dimostrare il nostro calcio. Poi, ovviamente ci attengono due partite di grandissima caratura contro due dirette concorrenti come Melfi e Montescaglioso. Non possiamo far altro che farci trovare pronti. Però, non direi che il sorteggio è stato sfortunato, anche se poteva andarci sicuramente meglio. Le avversarie? Non credo che le pretendenti alla vittoria finale siano diminuite rispetto alla scorsa stagione. Infatti, Melfi e Vultur c’erano già l’anno scorso, come anche il Montescaglioso. Per non parlare di noi che comunque eravamo in corsa. Sicuramente questi organici hanno potenziato ancor di più quelli delle passate stagioni".

L’obiettivo più importante è quello di far ritornare il pubblico allo stadio: "Sicuramente bisogna mostrare massima serietà e credere nel progetto. Dobbiamo rispondere attraverso i risultati, mostrando anche un buon calcio. Le vittorie saranno fondamentali per avvicinare la gente allo stadio. Quando si uniscono queste componenti, alla fine verremo premiati da Matera che è una grande piazza. Società, squadra e staff-tecnico faranno sì che questo sarà un grande campionato", continua il ds biancoazzurro.

Cmb Matera - Battuto l'Itria nel secondo test pre-campionato. E sabato c'è una suggestiva amichevole
Psa Matera - Si riparte da Giura Longo in panchina. Il tecnico a MS24.it: "Si parte da ottima base, proveremo a far meglio"
Roberto Chito
Giornalista pubblicista dal 2016. Direttore responsabile di MateraSport24.it, sito d'informazione sullo sport materano con notizie in tempo reale e sempre aggiornate