MateraGrumentum - Pellegrini: "Bisogna remare tutti dalla stessa parte, tanta umiltà in noi. Moliterno? Ecco l'errore da non commettere"

Scritto da Roberto Chito  | 
Il difensore Nicola Pellegrini, FOTO: SANDRO VEGLIA

"Dietro questo ottimo momento che stiamo attraversando c’è sicuramente tanta umiltà da parte nostra. Soprattutto in quei giocatori che non hanno mai giocato in Eccellenza e che in questi mesi si sono perfettamente calati nella categoria. Sappiamo che tutte le squadre che vengono a Matera daranno il massimo. Noi, però, siamo chiamati a dare sempre quel qualcosa in più". Sono le parole di Nicola Pellegrini che ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Moliterno.

"Sappiamo che quella di domani sarà una partita molto difficile. Conosco molto bene il Moliterno e so che ci tengono a far bene, non tanto contro Matera, ma soprattutto contro il presidente Petraglia. Fra loro, infatti, c’è un po’ di astio. Noi, però, daremo il massimo per vincere. Dobbiamo essere bravi a non sottovalutare l’avversario. Purtroppo, in alcune partite è accaduto. Poi, siamo stati bravi a riprendere la partita, anche da situazione di svantaggio. Il primo posto? Per mantenerlo bisogna remare tutti dalla stessa parte. Squadra e società già lo fanno. Però, ho notato che quando qualcosa va male, qualcuno è contento. Finora abbiamo perso solamente una partita, dopodichè non abbiamo più perso. Speriamo non ci siano altri infortuni, in modo che il mister possa avere ampia scelta", continua il difensore biancoazzurro.

Pellegrini, dopo l’infortunio di Dinielli sta giocando centrale. Il difensore però, svela un particolare importante: "A me piace giocare più centrale che terzino. Però, dove mi mette il mister, là gioco. Se c’è bisogno posso giocare anche in porta. Da centrale, mi trovo bene. Nel campionato di Serie D, proprio con Finamore in panchina, ho giocato centrale. Stessa cosa l’anno prima, quando abbiamo vinto il torneo di Eccellenza. L’importante non è il ruolo che ricopri ma far bene per la squadra".

"Come giocare è sempre bello entrare in uno stadio e vederlo tutto pieno. Spero che ci possa essere il pienone fra qualche tempo. Ricordo quando venivo a Matera a vedere le partite di Serie C che c’era il tutto esaurito. Spero di rivivere quei momenti, anche se so che sarà molto difficile. Pian piano, però, si può ritrovare il giusto entusiasmo", conclude Pellegrini.