Allegri non lascia un euro: la Juve e Giuntoli spalle al muro

Non ci sono belle notizie in casa Juve. La società bianconera deve fare i conti con una situazione economica non semplice. 

Nessuno a inizio Gennaio si aspettava una situazione del genere e invece gli ultimi mesi in casa Juve sono stati piuttosto difficili. Il club bianconero – in lotta punto a punto con l’Inter fino a quel momento – sono crollati repentinamente e quasi improvvisamente.

Allegri non lascia un euro
La Juve manda via Allegri, Giuntoli ha deciso. Il tecnico non molla nulla – Materasport24

Il girone di ritorno della formazione bianconera è stato disastroso, c’erano grandi aspettative e la Juve è calata man mano, creando molto fastidio nei tifosi.

Massimiliano Allegri, tecnico della formazione torinese, è stato additato da molti come uno dei maggiori responsabili di questo crollo e ormai il suo futuro sembra segnato: nonostante la finale di Coppa Italia e la qualificazione Champions ormai raggiunta la Juve ha deciso. A fine anno Allegri andrà via dal club. E ciò nonostante il mega contratto fino a giugno 2025.

Il tecnico ha un contratto di circa 9 milioni di euro ed è stato questo negli ultimi anni a frenare la società da possibili esoneri, ma stavolta non sarà cosi. Giuntoli vuole rivoluzionare la rosa, partiranno i calciatori con gli ingaggi più pesanti ed anche Allegri, l’allenatore sarà esonerato a fine stagione.

Il giornalista Mirko Nicolino è intervenuto ai microfoni di TvPlay per dare gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda, il suo futuro è ormai segnato.

Juventus, cambio certo nella panchina bianconera

Nicolino ha spiegato che Giuntoli ha virato per l’esonero e – qualsiasi sia la decisione di Allegri riguardo la situazione stipendio – ha già scelto il suo sostituto.

Ecco le sue parole: “Il destino di Massimiliano Allegri è segnato. Non ho notizie su altre alternative al di là di Thiago Motta. La Juve darà tutti i soldi ad Allegri“. Nessun accordo per un’eventuale buonuscita, la Juve sa che il tecnico livornese non mollerà nulla da questo punto di vista, ma ha deciso comunque di cambiare.

Juve, cambio in panchina
Addio Allegri, Giuntoli ha deciso la scelta sul sostituto (Ansa Foto) Materasport24

Via Allegri e alcuni senatori, basti pensare a calciatori come Alex Sandro e probabilmente anche Szczesny e Rabiot. Il club bianconero ha sicuramente l’obiettivo di ridurre il monte ingaggi e oltre al tecnico ci sarà una rivoluzione in squadra.

E’ possibile l’addio di diversi big e la società punterà su una squadra giovane e preferibilmente italiana, ciò che in passato storicamente ha reso grande la società. A fine anno sarà rivoluzione, la Juve cambia tutto!

Impostazioni privacy