Bomba in MotoGP, si ritira un grande campione

Si ritira dopo 13 stagioni un grande protagonista del motociclismo. Ecco tutti i dettagli

Prosegue spedito il mondiale di MotoGp che ora attende di volare in Francia, nel circuito Bugatti, per il quinto appuntamento stagionale. Al comando ci sono, come da pronostico le Ducati, anche se Aprilia e KTM hanno fatto passi in avanti dimostrando che il gap con il team di Borgo Panigale non sia più così ampio.

Ritiro Espargaro
Terremoto in MotoGp, lo spagnolo si ritira (ansafoto.it) materasport24.it

La crescita dei team rivali ha, chiaramente, aperto nuovi scenari in ottica mercato. Ducati vivrà, al termine di questa stagione, un momento complesso nel quale dovrà decidere a chi affidare la moto ufficiale al fianco di pecco Bagnaia. Al momento ci sono tre nomi sul piatto: Enea Bastianini per la conferma, Jorge martin che arriverebbe dal team Pramac e Marc Marquez, alla ricerca dell’ultimo titolo della carriera.

Una situazione molto scomoda che, tuttavia, ha iniziato a coinvolgere anche i team rivali, disponibili ad offrire una sella. Aprilia, in particolare, si è distinta grazie alle prestazioni di Mavericks Vinales quest’anno. E Aleix Espargaro? Sullo spagnolo arrivano notizie clamorose.

Aprilia, Espargaro pensa al ritiro: lo scenario e i dettagli

Aleix Espargaro, ormai alla 13ª stagione in MotoGp e alla 8ª in sella ad un Aprilia, starebbe valutando il ritiro. Ad ormai quasi 35 anni lo spagnolo sta iniziando a sentire il peso di uno sport massacrante per il fisico e per la mente. Per questo motivo lui e il team si sono dati un tempo ben preciso per decidere il futuro: il Mugello.

Ritiro Espargaro
Espargaro valuta il ritiro, occhio alla decisione (ansafoto.it) materasport24.it

“Deciderò dopo le quattro gare storiche di Jerez, Le Mans, Mugello e Barcellona. Io non ho fretta e Aprilia sarà l’ultima a decidere. Mi godrò queste gare, le più belle del calendario, e alla fine i risultati mi diranno cosa fare. So che la mia moto è ambita, anche se quattro anni fa non la voleva nessuno. Io sono una persona senza filtri e lo duco chiaramente: non so se continuerà. quindi è normale che Aprilia e gli altri piloti si stiano muovendo”, ha dichiarato Espargaro.

Ne ha parlato anche Massimo Rivola, amministratore delegato di Aprilia: “Ho un grande affetto per Aleix e per tutto ciò che ha fatto in Aprilia. Al Mugello decideremo. La sua età non è uno scoglio ma, anzi, sintomo di esperienza. Se poi decidesse di fermarsi andremo sul mercato, sarebbe interessante un nome italiano”, ha concluso Rivola.

Impostazioni privacy