Red Bull in piena bufera: il suo specialista firma con la rivale

Un clamoroso addio alla Red Bull, lo specialista ha le valigie in mano: il suo futuro sarà nella rivale, sta per firmare

I cambiamenti in casa Red Bull da qualche mese a questa parte sembrano essere all’ordine del giorno. Il caso Horner ha scatenato il via libera a numerose novità che già dal 2025 potrebbero spiazzare non poco i tifosi della Scuderia di Milton Keynes.

Addio Red Bull, ci siamo: ha scelto la rivale
Saluta la Red Bull per la rivale: firma imminente (LaPresse) – Materasport24.it

Fino a questo momento, su tutti, Adrian Newey. Il progettista della Red Bull ha deciso di chiudere anzitempo la sua avventura al fianco di Christian Horner: vedute differenti ed un Newey che era stato già relegato a progetti minori dallo stesso Team Principal.

A questo punto, invece che a fine 2025, l’inglese dirà addio all’inizio dello stesso anno. E nel suo futuro sembrerebbe esserci proprio la Ferrari. Newey non ha mai nascosto la sua grande voglia di rimettersi in gioco dopo tantissimi anni alla Red Bull ed il suo desiderio sarebbe quello di incidere sul ritorno al successo della ‘Rossa’.

Di annunci, al momento, non ve ne sono all’orizzonte. Ma la sensazione generale è che alla fine il progettista possa finire a Maranello: un biglietto di sola andata, per molti anni. Ed i tifosi non attendono altro.

Al di là della possibilità che Max Verstappen segua la stessa via, finendo per cedere ai multimilionari corteggiamenti di Toto Wolff e della Mercedes (si parla di un’offerta da 150 milioni di euro all’anno) prende velocemente quota un’altra dolorosa partenza per la Scuderia di Milton Keynes.

Red Bull, che mazzata: nuovo pesante addio

Nelle retrovie sono diversi i talenti che negli anni hanno contribuito attivamente ai tanti successi della Red Bull. Uno di questi, Michael Broadhurst, ha deciso dopo appena tre anni, di cambiare scuderia.

Addio Red Bull, ci siamo: ha scelto la rivale
Red Bull, clamoroso tradimento: ha detto addio (LaPresse) – Materasport24.it

Perché Broadhurst ha deciso di accettare l’offerta della Alpine, in un nuovo ruolo che lo vedrà collaborare in maniera stretta con David Sanchez nel reparto aerodinamico del team francese. A riferire la notizia è ‘F1-news.eu’.

Lo specialista dell’aerodinamica era arrivato in Red Bull Racing nel 2021. Il suo contributo allo sviluppo delle vetture con cui Verstappen ha dominato negli ultimi tre anni è stato decisamente tangibile. La Alpine si porta a casa un talento importante che potrebbe riportare la scuderia francese a lottare per le parti alte della classifica.

Per Red Bull Racing solo tanta amarezza e la consapevolezza di dover sostituire Broadhurst con un nuovo Principal Aerodynamicist il prima possibile.

Impostazioni privacy