Tragico incidente, addio a soli 33 anni: ha giocato anche in Italia

A causa di un tragico incidente, si è spento a soli 33 anni l’ex cestista americano che ha giocato anche in Italia: era il fratello di Aaron

Lutto nel mondo del basket. A soli 33 anni l’atleta californiano è morto in un incidente stradale a Portland, in Oregon. Lo ha annunciato il suo agente Calvin Andrews, il quale ha spiegato la triste vicenda. Gordon era molto conosciuto anche in Italia per la sua esperienza con la maglia della Dinamo Sassari nella stagione 2013-14, contribuendo anche alla vittoria della Coppa Italia.

Morto Drew Gordon
Drew Gordon: lutto nel mondo del basket – materasport24

Drew Gordon faceva parte di quella squadra, guidata da Meo Sacchetti, che fu in grado di sconfiggere la Mens Sana Siena nella finale di Coppa Italia nel 2014, e che arrivò fino alle semifinali Scudetto, venendo sconfitta solo dai futuri campioni d’Italia dell’Olimpia Milano.

Proprio il suo ex allenatore ha commentato la tragedia sui social: “È una notizia che mi lascia senza parole… Riposa in pace Drew”. Il cestista lascia la moglie Angela e tre figli. La Dinamo Sassari ha voluto ricordare Drew Gordon con una nota ufficiale: “La Dinamo Banco di Sardegna si unisce al cordoglio del mondo del basket per la perdita di Drew Gordon, prematuramente scomparso”.

Morto Drew Gordon, l’ex cestista NBA ha giocato anche in Italia

Drew ha indossato la maglia Dinamo per due stagioni dal 2013 al 2014, ed è stato tra i protagonisti della vittoria della prima Coppa Italia: il suo nome resterà per sempre negli annali biancoblu. “Alla famiglia, familiari e amici la vicinanza e il cordoglio da parte del presidente Stefano Sardara e di tutto il club”.

Lutto nel basket: morto Drew Gordon
Drew Gordon è morto a 33 anni (LaPresse) – materasport24.it

Fratello maggiore di Aaron Gordon, veterano della NBA, attualmente ai Denver Nuggets, Drew aveva giocato al college a UCLA e a New Mexico. In carriera ha vestito anche le canotte di Partizan, Zenit San Pietroburgo, Lokomotiv Kuban ma soprattutto ha giocato in NBA nel 2014 con i Philadelphia 76ers.

Era stato preso a luglio di quell’anno, quando aveva partecipato alla Summer League di Orlando con la maglia dei Sixers, i quali, il 7 ottobre, lo hanno poi messo sotto contratto. Tuttavia, non avendo firmato un contratto garantito, il 25 ottobre, come da lui stesso comunicato su X, venne tagliato.

Tanti messaggi di cordoglio sui tra cui quello della Euroleague, la quale “si unisce alla comunità cestistica globale nel lutto per la perdita di Drew Gordon, scomparso giovedì. Le nostre più sentite condoglianze alla sua famiglia e ai suoi cari”.

Impostazioni privacy