Calcio in lutto, perdita drammatica: si è spento il presidente

Il mondo del calcio, e non solo, sono costretti a metabolizzare un’altra perdita molto dolorosa: il presidente si è spento all’improvviso

Ci sono persone che lasciano il segno e riescono a diventare dei punti di riferimento per la loro comunità, realizzando progetti immensi, anche in ambiti molto diversi. Sono talmente rare che fare a meno di loro è praticamente impossibile, ma poi si è costretti a fare i conti anche con il tempo che passa, quindi con la morte.

Calcio in lutto per la morte del presidente
Il mondo del calcio è in lutto per la scomparsa del presidente (Pixabay) – materasport24.it

Sono giorni drammatici per il mondo del calcio e per Montebelluna, perché si è spento a soli 63 anni Alberto Catania, un importante imprenditore farmaceutico che è sbarcato ben presto anche nello sport, diventando il numero uno del club veneto – la seconda società di cui è diventato presidente dopo il Montello. La causa del decesso è stata un malore improvviso che l’ha colpito nella notte tra sabato 11 e domenica 12 maggio, senza lasciargli scampo.

Non solo era un punto di riferimento per la società calcistica veneta, ma soprattutto il volto e l’anima della Prodeco Pharma, realtà di Castelfranco Veneto dal 1988, molto importante nel settore della fitoterapia, quindi tutti i rimedi per mantenere il corpo in salute. La notizia è stata un vero e proprio shock per tutta la comunità, anche per i montebellunesi che si trovavano a Vicenza per l’Adunata Nazionale degli Alpini. E che di fare festa non avranno avuto più voglia.

La morte di Alberto Catania a 63 anni: tanti messaggi commossi

Quando se ne va una persona tanto conosciuta e stimata, è inevitabile che ci sia una scia di messaggi per ricordarlo. Non poteva mancare certamente quello della società di cui era il numero uno, che si è stretta attorno alla sua famiglia e ha fatto trasparire tutta la commozione e la tristezza negli altri componenti del club.

Calcio in lutto per la morte del presidente
Alberto Catania era molto apprezzato nella comunità di Montebelluna (Facebook Montebelluna) – materasport24.it

Inoltre, si tratta del secondo presidente scomparso nel giro di pochi anni: il predecessore di Catania era morto a causa di un infarto nel 2019. Anche il sindaco Adalberto Bordin non ha fatto mancare qualche riga, diventando il testimone del lutto di un’intera comunità: “Sono vicino alla famiglia in questo momento di dolore”, ha subito precisato.

Esprimo le condoglianze alla famiglia a nome mio, dell’amministrazione comunale e dell’intera cittadinanza. L’ho sempre apprezzato per il suo modo gentile ed educato di porsi con le persone. Lo avevo sentito qualche settimana fa. Perdiamo un grande uomo, ha concluso.

Impostazioni privacy