Addio Marquez, stavolta manca pochissimo: l’annuncio è chiaro

Il ‘Cabroncito’ del Team Gresini non ha ancora sciolto i dubbi sul suo futuro: la possibile svolta è però ora dietro l’angolo

Tutti lo vogliono, tutti lo cercano ma, finora, nessuno se lo piglia. Sebbene questa fase sia destinata a finire tra non molte settimane, attualmente l’aforisma in oggetto si applica alla perfezione per spiegare il futuro di Marc Marquez, ancora in bilico tra diverse opzioni. Dopo aver dichiarato – al di là del colore, della marca e della casa costruttrice – di voler una moto di ultima evoluzione per il 2025, il ‘Cabroncito’ ha infiammato ancor di più il mercato piloti, già in grande fermento.

Annuncio chiaro su Marquez: stavolta manca pochissimo
Marc Marquez, possibile svolta nel futuro dello spagnolo (LaPresse) – Materasport24.it


Già perchè non sono pochi i centauri che, avendo a disposizione una moto ufficiale già nella stagione in corso, non stanno sfruttando l’occasione concessagli. Chi ha il pane non avrebbe i denti, per seguire la logica dei proverbi famosi, insomma.

Appurato che Enea Bastianini, in sella alla Ducati ufficiale nel Team Lenovo, verrà sicuramente sostituito come compagno di Pecco Bagnaia l’anno prossimo venturo, altri piloti sono stati praticamente messi alla porta. Se non ufficialmente quanto meno ufficiosamente, come da dichiarazioni inequivocabili rilasciate da Pit Beirer, direttore degli sport motoristici della KTM. Non a caso uno dei team in cui potrebbe finire Marquez qualora non si concretizzasse alcun passaggio in Ducati.

Marquez, c’è la svolta: si torna alle origini?

Le prestazioni di Jack e Augusto sono semplicemente insoddisfacenti per un posto in MotoGP“, ha detto il dirigente commentando la stagione di Jack Miller ed Augusto Fernandez, aggiungendo poi altre interessanti dichiarazioni a proposito dei due candidati favoriti a prendere il posto delle sue due guide ufficiali a partire dal 2025.

Annuncio chiaro su Marquez: stavolta manca pochissimo
Marc Marquez, salto all’indietro di 16 anni (Ansa Foto) – Materasport24.it

Pedro Acosta e Brad Binder sono due piloti fantastici nei quali crediamo moltissimo. Pedro è un vero e proprio diamante grezzo, mentre Brad è dannatamente forte“, ha concluso il Bierer a proposito del mercato piloti. Attenzione però, perché le novità non sono affatto finite.

Da più parti si dà quasi per scontato che Marc Marquez resti in Ducati o grazie all’investitura di pilota ufficiale accanto a Pecco, o come centauro di punta nel Team Pramac – nel posto attualmente occupato da Jorge Martìn, che a quel punto affiancherebbe Bagnaia –  avendo però a disposizione una moto di ultima evoluzione. Questa però è solo un’ipotesi.

Starebbe prendendo sempre più piede invece la strada che porterebbe l’otto volte campione iridato a montare in sella proprio alla KTM, sebbene lo stesso Beirer abbia smorzato le voci a Motorsport-Magazin spiegando di credere che Marquez abbia ‘pochi motivi per decidere di cambiare moto‘.

Per il nativo di Cervera si tratterebbe in ogni caso di un curioso ritorno alle origini, visto che nel lontano 2008, e per due stagioni, Marquez ha mosso i primi passi nel Motomondale proprio a bordo della casa austriaca.

Impostazioni privacy