Servono 60 milioni: la Premier mette in difficoltà Giuntoli e la Juve

La Premier League complica i piani della Juventus e di Cristiano Giuntoli. Colpo a rischio, ecco tutti i dettagli

La nuova Juve di Cristiano Giuntoli che verrà sarà molto diversa da quella di oggi. La rivoluzione si annuncia netta e chiara, con un cambio di passo rispetto il recente passato. A partire dalla guida tecnica, con Thiago Motta chiamato a condurre la squadra verso nuovi traguardi.

Giuntoli e la Juve in difficoltà
Cristiano Giuntoli e la Juve sono in difficoltà: colpa della Premier League, chiesti 60 milioni – (ANSA) – materasport24.it

La rosa, invece, sarà rivoluzionata con diversi innesti di qualità, ma chiaramentr ci saranno pure degli addii. Si passerà dalle due competizioni di quest’anno alle cinque dell’anno prossimo: oltre a serie A e Coppa Italia, Supercoppa, Champions League e Mondiale per club.

Giuntoli dovrà per forza rinforzare la squadra anche dal punto di vista numerico, considerando come quella attuale sia insufficiente al momento per affrontare una stagione così ricca. Il direttore sportivo bianconero, con l’ausilio dell’intero team mercato, sta lavorando da tempo su come allestire la squadra della prossima stagione, con diversi colpi messi nel proprio mirino.

Uno su tutti è sicuramente il suo pupillo sin dai tempi del Napoli che troppe volte gli è sfuggito e adesso vuole finalmente portarlo alla propria corte: ci riferiamo a Teun Koopmeiners, leader dell’Atalanta, ma seguito da quando era all’AZ.

Giuntoli e la Juve in difficoltà: per il top player servono almeno 60 milioni!

Non sarà però per nulla facile strapparlo alla Dea, specialmente dopo la vittoria dell’Europa League. I Percassi, infatti, adesso sono in diritto di chiedere una cifra esorbitante per l’olandese che di lasciare Bergamo poi non è più così convinto.

60 milioni: la Premier spiazza la Juve
Servono 60 milioni per Teun Koopmeiners: la Juventus adesso è in difficoltà – (ANSA) – materasport24.it

Ne ha parlato l’agente del centrocampista, Bart Baving, rilasciando un’intervista a calciomercato.it. Sono diverse le dichiarazioni che ha fatto il procuratore, rispondendo alle varie voci sul futuro dell’olandese. La sensazione è che serva uno sforzo economico bello importante per strapparlo alla concorrenza e alla stessa società orobica: “Addio? Vediamo” è la frase sibillina che l’agente si lascia scappare nel corso dell’intervista.

Ha disputato una stagione fantastica, è normale che altri club lo seguono, sarebbe strano il contrario si dice convinto Baving. Che poi continua: “Lui è felicissimo all’Atalanta ma sappiamo come va il calcio. In questo momento pensa solo a finire bene il campionato e poi all’Europeo, sono le uniche cose che posso dire”, è la dichiarazione da parte dell’agente.

Secondo quanto filtra da Bergamo il prezzo del giocatore è di almeno 60 milioni di euro. Una cifra fuori la portata per le casse attuali della Juve, non per quelle della Premier League: sul centrocampista ci sono diversi club inglesi, a partire dalla forte candidatura del Liverpool.

Impostazioni privacy